Apr 232013
 

Non riesco ancora a capire come le persone che praticano: kik boks, MMA, Muay tay, Judo, insomma tutte pratiche da combattimento sportivo, a confonderle ancora con le arti marziali.

Ma è così difficile dire: “no io pratico sporta da combattimento”.

Sport da combattimento=combattimento con protezioni (se il regolamento le ammette), e regole ben precise sui colpi così detti proibiti. Si vince per ko o punti.

Arte marziale= non ci sono protezioni, non ci sono regole, ti devo eliminare in qualsiasi modo io sia capace.., e con qualsiasi mezzo. Non esiste lealtà verso l’avversario ne pietà stessa. Tu sei a mani nude a combattere!? E io mi procuro un arma qualsiasi essa sia per avere un netto vantaggio su di te… E poco me frega se parti svantaggiato… Tu sei armato e io no..!!?? Allora cerco di procurarmi un arma, o pure ti elimino comunque in qualsiasi modo io sia capace.

Credo che la cosa sia abbastanza chiara! Il mondo degli sport da combattimento è un mondo bellissimo! Pieno di fatica e sacrifici. E tanto di rispetto ci mancherebbe… Ma non e un arte marziale che piaccia o meno.

Addendum:
Non è l’arte marziale che si può degnare di un nome, per denominarla tale. Ma e l’essere umano che la pratica e la fa vivere che si può chiamare tale. Non mi sembra molto complicato. Essere marzialisti è uno stato psico fisico ben definito, a mio parere. L’arte marziale non esiste, se chi la pratica non lo è. Ora spiego meglio, con quello che ho scritto qualche tempo fa, sullo sviluppo del combattimento in 3 livelli diversi. Faccio copia e incolla, e poi fai le tue considerazioni.
Ci sono 3 cervelli: LOGICO, MAMMIFERO E RETTILE, dunque ci sono 3 tipi di menti diverse, con potenzialità diverse.
Nel mio caso come praticante di arti marziali, e tramite la mia esperienza ed osservazione personale ho notato che… Se mentre mi alleno continuo ad usare la parte logica, svilupperò un intelligenza corpo/mente a livello meccanico, a scatti e molto indeciso nel da farsi al momento della reazione e come inter attività corpo/mente logica, svilupperò come potenziale in un combattimento: competitività e agonismo. In poche parole è l’EGO CHE COMANDA. Dunque in un combattimento cercherò come obiettivo principale, di dimostrare quanto sono bravo, e/o a vincere la gara per avere la medaglia o affini.
Se nella’allenamento. uso corpo/mente mammifera, la mia attitudine al combattimento e al muovimento punterà principalmente allo sviluppo della forza fisica pura. Dunque la mia mente mammifera, come il suo potenziale principale, trasformerà la mia: rabbia, collera, frustrazione, cattiveria ecc. nella forza fisica bruta nel combattimento stesso. Come effetto immediato e buono, soprattutto, si sentono meno i colpi (momentaneamente) dell’avversario, e dunque si resiste di più nel combattimento. Ma come contro reazione, e soprattutto come cosa negativa, non si riesce ad esprimere la massima potenza fisica nei colpi, perchè essi stessi bloccati da troppa contrazione fisico/emotiva. In poche parole si riesce al contrario di quello che si pensa e sente, ad esprimere circa il 20% della propria forza reale di impatto.<br id=".reactRoot[2].[1][4][1]{comment571544519542551_6477017}.0 viagra 10 pilule.[1].0.[1].0.[0].[0][2].0.[7]” />Se nell’allenamento si usa corpo/mente rettile, la mia attitudine al combattimento verrà sviluppata in modo ANIMALESCO! Il corpo/mente rettile, renderà il corpo al contatto morbido e leggero. Ma la sensazione di quello che sentiamo dentro noi e gli altri che ci affrontano è qualcosa di vivo, forte, agile, inafferrabile, e sopratutto SPIETATO. La mente rettile usa come energia mentale, l’istinto puro nel combattimento. I colpi che si sferrano sono leggeri da vedere, ma all’impatto con l’avversario, esso stesso sente una sensazione di terrore misto a smarrimento. Non sente solo dolore. A parte il dolore rimane dentro di lui il terrore. Insomma si incarna letteralmente!
Se si viene colpiti, il colpo fa reagire di conseguenza. Non si blocca per il dolore sentito o danno subito. Ma lo si trasforma immediatamente in forza da usare contro l’avversario stesso. Non esiste, primeggiare, essere più bravo degli altri, dimostrare ad altri quanto si e bravi, sfogare la nostra rabbia/frustrazione o altre sensazioni mammifere.
MA SOLTANTO IL GODIMENTO PURO DELLA FUSIONE CORPO/MENTE/SPIRITO. E VADA COME VADA, NOI COMUNQUE ABBIAMO VINTO PERCHE ABBIAMO RAGGIUNTO IL VERO RISULTATO CHE OGNI GUERRIERO DETTO TALE VORREBBE RAGGIUNGERE. UN GUERRIERO NON COMBATTE PER VINCERE O PERDERE, MA COMBATTE PER IL PURO GUSTO DI COMBATTERE E BASTA.

Apr 132013
 

Ma quando si pianterà di dire nel ambito delle arti marziali: EH MA NON TUTTI CI POSSONO ARRIVARE, NON TUTTI SONO DOTATI CI CERTE CAPACITA PER ARRIVARCI, EH MA LUI CI E ARRIVATO PRECHE E DOTATO DI NATURA…, E IO SONO UNA PIPPA, E MA TALE RAZZA…CI RIESCE PERCHE SONO NATI PER FARE QUELLO…, ECC. ECC. DI QUESTE STUPIDAGGINI A PIU NON POSSO..!!??

Ma io dico…! Ma il cosi detto MAESTRO O INSEGNATE O E ISTRUTTORE A COSA CAVOLO SERVONO…!!?? Un insegnante deve fare semplicemente 3 cose! 1) Dimostrarti con i fatti e non parole…bla bla bla…, quanto lui stesso ha sviluppato nei anni di pratica tramite il suo essere… 2) Dimostrarti con i fatti e non con le parole..bla bla bla bla, che questo essere lo ha trasformato in SAPERE e che puoi tramite il suo metodo…, imparare pure tu. 3) Fartelo fare.., dimostrandoti tramite la tua stessa esperienza tramite l’essere, che anche tu lo riesci a fare anche se a livelli molto più bassi…, ma lo FAI E COME SE LO FAI.

Dunque! TI HO DIMOSTRATO LA MIA ABILITA’. TI HO DIMOSTRATO CHE TRAMITE LA MIA ABILITA’, SONO RIUSCITO A SVILUPPARE UN METODO DI INSEGNAMENTO DOVE PURE TU PUOI CAPIRE COME FUNZIONA E PERCHE! TI HO DIMOSTRATO AIUTANDOTI NATURALMENTE, CHE PURE TU CI PUOI RIUSCIRE SEGUENDO LE MIE INDICAZIONI, E CI RIESCI…E COME! 
Tirando le conclusioni…, TI HO DATO UNA VALIDA ED EVIDENTE SPERANZA CHE PURE TU PUOI IMPARARE QUALCOSA DI BUONO ED EFFICACE.

L’unica cosa che non si può fare…, è ALLENARMI AL POSTO TUO PER AVERE I RISULTATI SPERATI E SENTITI…HAHAHAHAHAHA
Detto anche questo…., MA QUANTI INSEGNANTI RIESCONO A FARE TALE COSA…!!?? QUANTI INSEGNANTI O COSI DETTI MAESTRI…, RIESCONO A FARTI AVERE SPERANZA IN TE STESSO, E CHE PUOI ARRIVARCI ANCHE TU A CERTI LIVELLI SE TI IMPEGNI NEANCHE POI PIU DI TANTO!? QUANTI INSEGNANTI O MAESTRI…, SI METTONO UNA MANO SUL CUORE E UNA SULLA COSCIENZA E PRIMA DI ANDARE A DORMIRE E APPENA ALZATI SI CHIEDONO: MA IO SONO STATO ONESTO VERSO LE PERSONE A CUI INSEGNO!?
Io personalmente ne ho conosciuti 3, e MI RITENGO MOLTO FORTUNATO AD EVER IMPARATO QUELLO CHE HO IMPARATO,E QUELLO CHE STO ANCORA IMPARANDO TUTT’ORA.

Poi come sempre tutti i cosi detti Maestri ed Insegnanti o Istruttori sono convinti di fare bene ci mancherebbe… Ma ce un momento ben preciso della giornata dove tutto si fa limpido nella nostra mente e nel nostro corpo. E a un tratto la nostra COSCIENZA/SPIRITO/CUORE, ci SBATTONO IN FACCIA LA REALTA’ DEI DATI DI FATO. Dura solo un nano secondo! Ma dentro di noi…dura un eternità. E quel eternità SE NON E TUTTO COME DEVE ESSERE…, TI DISTRUGGE SPUDORATAMENTE SENZA GUARDARE TANTO PER IL SOTTILE. 
Tutta questa pappardella scritta…, io la chiamo ONESTA’!

di <a id="js_28" href="https://www viagra non generic.facebook.com/aleksandar.trickovic.7″ data-ft=”{"tn":";"}” data-hovercard=”/ajax/hovercard/user.php?id=100000610231708″>Aleksandar Trickovic

Feb 222013
 

La mia… come dire, “CARICA EMOTIVA” da praticante ed insegnante non piace alla maggior parte dei praticanti …a quanto pare. Beh… Mi dispiace tanto veramente di cuore… Ma se non fossi me stesso…, TANTO VALE CHE MUOIA SUBITO SIA COME PRATICANTE ED INSEGNANTE.  Questo riguarda anche: COME MARITO, PADRE, AMICO.

Personalmente in questi anni…, come insegnante ho soltanto imparato da persone che mi circondano e vengono a praticare “la robaccia che insegno …hahahahaha” E magari a quanto pare, ho anche insegnato a molti di quelli che mi seguono, le arti marziali per quello che sono e a cosa servono realmente. Quelli che hanno resistito, a quanto sembra non si sono pentiti affatto. ANZI…!!! Giusto ieri e tornato un mio vecchio amico ed allievo Andrea Cutrera. Anche se fermo da mesi per suoi problemi personali, si e allenato lo stesso tutti i giorni. E ieri praticando taiji, non e rimasto in dietro neanche un pochino. ANZI!!! E’ migliorato tantissimo. Finita la lezione sentirgli dire: MAESTRO QUANTO MI SIETE MANCATI SAPESSI, NON VEDO L’ORA CHE ARRIVI MARTEDI PER FARE CARAMBIT E COLTELLO! Mi ha scaldato letteralmente il CUORE. Si certo…, sicuramente non posso piacere, “E SOPRATUTTO NON MI INTERESSA PIACERE”, a tutti i così detti PRATICANTI… Ma quelli che rimangono ed abbracciano la pratica per come la insegno ed EMANO sopra tutto, NON SI SONO MAI PENTITI A QUANTO SEMBRA! Di sicuro…, non avrò un giorno migliaia di allievi come CERTI ‘GRANDI MAESTRI’, ma sono sicuro che quello che sto creando con tutti quelli che mi seguono, SONO COSE REALI, NON FITTIZIE E PIENE DI IPOCRISIE MARZIALI. E come mi ha detto la mia DOLCISSIMA MOGLIETTINA ieri: “ALE VEDRAI CHE LA QUALITA INDISCUTIBILE CHE HAI COME PRATICANTE ED INSEGNANTE DARA’ I SUOI FRUTTI DI SICURO, STANNE CERTO”. Decisamente sono un UOMO MOLTO FORTUNATO AD AVERE UNA COMPAGNA DI VITA COME LEI… Detto pure questo…, BUONA PRATICA A TUTTIIHAHAHAHAHAHHA!!!! 🙂Watch movie online The Transporter Refueled (2015)